LA MALATTIA NEL SETTORE METALMECCANICO INDUSTRIA

TRATTAMENTO ECONOMICO E NORMATIVO DELLA MALATTIA NEL CCNL METALMECCANICO INDUSTRIA 2013 /2015

Il trattamento di malattia è calcolato  per ogni singolo evento morboso o  per eventi morbosi interrotti da una ripresa del lavoro di massimo 61  giorni.

 

Pertanto non si sommeranno più gli  eventi e all’inizio di ogni malattia si  avrà  sempre il trattamento economico  al 100%.

 

Laddove vengano superari i periodi di  trattamento economico al 100% che sono pari a:

 

- 122 giorni per anzianità fino a 3 anni;

- 153 giorni per anzianità tra 3 e 6 anni;

- 214 giorni per anzianità oltre 6 anni;

 

il trattamento economico sarà dell’80% della retribuzione e non al 50% come previsto dal precedente CCNL.

 

 

 “Bonus”

Dal conteggio di cui sopra sono esclusi e quindi pagati sempre al 100% della retribuzione i ricoveri ospedalieri da 11 a 61 giorni.

 

Il trattamento economico ricomincia da capo ad ogni malattia purchè intervenuta dopo 61 giorni di calendario dalla ripresa del lavoro.

 

Si è quindi superata definitivamente ai fini del trattamento economico la sommatoria nel triennio

 

 

 

 

PENALIZZAZIONE MALATTIE BREVI

 

La vigente normativa risalente al Contratto del 1994, che penalizzava le malattie brevi ripetute (quelle fino a 5 giorni) dopo il 7° evento nel triennio, viene sostituita da una nuova disciplina su BASE ANNUALE:

 

dalla 1ª alla 3ª malattia breve (5 giorni) il pagamento dei primi 3 giorni rimane al 100%. Al fine di disincentivare l’uso anomalo della malattia,

 

dalla 4ª malattia breve il trattamento dei primi 3 giorni sarà al 66%,

 

dalla 5ª malattia in poi sarà al 50%.

 

OGNI ANNO si azzera tutto e SI RICOMINCIA DA CAPO.

 

 

NON RIENTRANO IN QUESTO MECCANISMO le assenze per ricoveri ospedalieri, day hospital, morbo di Cooley, neoplasie, epatite B e C, gravi malattie cardiocircolatorie, emodialisi, trattamenti terapeutici correlati, tutte le malattie collegate alla stato di

gravidanza.

 

 

 

 

MALATTIE GRAVI – RICOVERI ECC.

DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE AL RESPONSABILE RISORSE UMANE E AL MEDICO AZIENDALE

 

 

Qui di seguito trovate la documentazione che dovete procurare all’ Azienda  affinche’ vi riconosca la condizione di “Gravi Patologie”.Questo al fine di escludere  dalla penalizzazione di cui sopra le assenze dovute a ricovero ospedaliero compreso il day hospital, al morbo di Cooley, a neoplasie, ad epatite B e C ovvero a gravi malattie cardiocircolatorie, nonché all’emodialisi ed a trattamenti terapeutici ricorrenti connessi alle suddette patologie fruiti presso enti ospedalieri e strutture sanitarie riconosciute e risultanti da apposita certificazione.

Sono escluse anche le assenze per malattia insorte durante la gravidanza successivamente alla certificazione della stessa.

Il lavoratore dovrà fornire all’azienda le dovute informazioni che saranno trattate nel rispetto della privacy.

  

un foglio di autodichiarazione in merito alla Grave patologia

un certificato medico dove si indica che il lavoratore è colpito da Grave Patologia

la copia del referto di dimissioni dopo l’intervento e la degenza ospedaliera

la copia dell’Inps sull’Invalidità Civile che hanno assegnato al lavoratore

 

 

Il tutto  va’ consegnato al responsabile risorse umane  e da lui controfirmato per avvenuta consegna.

 

 Tutta la documentazione sopra elencata va’ consegnata anche al Medico Aziendale – Sarà Lui a scegliere quella  più importante da tenersi.

 

 

CONTEGGIO DELLA MALATTIA  - CONSERVAZIONE DEL POSTO DI LAVORO - E RETRIBUZIONE DELLA MALATTIA NEL CASO DI GRAVI PATOLOGIE – MORBO DI COFELY – EPATITE B E C ecc.

 

decade totalmente la decurtazione dello stipendio dovuta a penalizzazione malattia con il meccanismo delle malattie brevi.

Non cambia nulla invece nel  conteggio dei giorni di malattia  . Va fatta la somma di tutti gli eventi morbosi realizzati nel triennio antecedente all’ ultimo evento di malattia.

 

 

CONSERVAZIONE DEL POSTO DI LAVORO DURANTE LA MALATTIA

Nessuna modifica sostanziale rispetto al CCNL precedente , sono semplicemente stati trasformati i mesi in giorni per dare certezza di calcolo.

 

Pertanto la conservazione del posto sarà pari a:

 

- 183 giorni per anzianità fino a 3 anni;

- 274 giorni per anzianità tra 3 e 6 anni;

- 365 giorni per anzianità oltre 6 anni.

 

In caso di accesso alla conservazione del posto prolungata, con le medesime causali del precedente ccnl, si avrà diritto alla conservazione del posto per:

 

- 274 giorni per anzianità fino a 3 anni;

- 411 giorni per anzianità tra 3 e 6 anni;

- 548 giorni per anzianità oltre 6 anni.

 

Per la determinazione del periodo di conservazione del posto si continua a procedere con la somma di tutti gli eventi morbosi realizzati nel triennio antecedente all’ ultimo evento di malattia.

 

In caso di superamento dei limiti è  facoltà dell’azienda procedere al  licenziamento del dipendente.  Il dipendente ha la possibilità, se affetto  da malattia grave e continuativa da documentare, di chiedere un’aspettativa non retribuita fino a 24 mesi. Consulta la RSU UILM per la modulistica da compilare.

 

 CASISTICHE CHE DANNO DIRITTO AL COMPORTO LUNGO 

1. Unica malattia nei 3 anni, ininterrotta e che porta al superamento dei 6, 9 e 12 mesi; 

2. Unica malattia nei tre anni, con unica ricaduta nella stessa malattia entro 61 giorni dalla ripresa del lavoro 

e che porta complessivamente al superamento dei 6, 9 e 12 mesi; 

3. Nel triennio precedente la malattia in corso si siano verificate 2 malattie della durata di almeno 91 giorni 

ciascuna. 

4. La prognosi della malattia in corso al momento del superamento del “comporto breve” ha una durata pari 

o superiore a 91 giorni. 

 

 

FASCE DI REPERIBILITA’ DURANTE LA MALATTIA

Dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00  alle 19.00

 

 

 

Comunicazione e  certificazione  dell’assenza

Il lavoratore deve avvisare l’azienda entro il primo giorno di malattia, cioè  entro il termine del proprio turno di  lavoro e inviare il numero di protocollo del certificato entro il secondo giorno,  secondo la prassi praticata in azienda . (moduli – fax – email – posta pec – raccomandata - ecc.  )

 

 

CCNL+Federmeccanica+volantino+confronto+
Documento Adobe Acrobat [41.0 KB]
Download
TRATTAMENTO ECONOMINO NORMATIVO E CONSERVAZIONE DEL POSTO DI LAVORO DURANTE LA MALATTIA
TRATTAMENTOECONOMICOENORMATIVO della Mal
Documento Microsoft Word [296.0 KB]
Download
RICHIESTA ASPETTATIVA NON RETRIBUITA PER SUPERAMENTO PERIODO DI CONSERVAZIONE POSTO DI LAVORO
richiesta aspettativa non retribuita.doc
Documento Microsoft Word [26.0 KB]
Download
Sito Manital Savigliano
Sito Manital Savigliano
Sito Manital Savigliano
Sito Manital Savigliano
Sito Manital Savigliano
ALSTOM SAVIGLIANO
ALSTOM SAVIGLIANO
ALSTOM SAVIGLIANO
ALSTOM SAVIGLIANO
ESENZIONE TICHETS -  TUTELA SANITARIA ALL ESTERO -  FARMACIE DI TURNO
ESENZIONE TICHETS - TUTELA SANITARIA ALL ESTERO - FARMACIE DI TURNO